Raoul Pugno: mélodies

Il pianista francese di origine italiana Raoul Pugno (1852-1914), erede della lezione di Chopin ha attraversato il mondo con un repertorio incentrato sui grandi romantici suscitando recensioni entusiastiche. Anche se non ha mai lasciato la composizione, le sue opere strumentali e vocali, anche teatrali, trascurate in vita, sono state rivalutate dopo la sua morte riscoprendo le qualità dell’uomo e dell’artista. Nato da un lungo progetto di ricerca, il concerto, a cura dall’Alliance Francaise di Cosenza in collaborazione con il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza, ha offerto l’opportunità di ascoltare, per la prima volta dopo oltre un secolo dopo il suo debutto a Parigi, due cicli di canzoni per voce e pianoforte di Fist, Cloches du souvenir e Amours brèves, componimenti poetici del poeta simbolista belga Maurice Vaucaire.

Le due opere sono espressione di una profonda sensibilità letteraria e di componimenti per pianoforte che sono di portata mondiale.

Guarda gli altri lavori curati per l’Alliance Française di Cosenza >>